Cosa vedere in Gujarat

Cosa vedere in Gujarat

Cosa vedere in Gujarat – Gujarat, stato dell’India, situato sulla costa occidentale del paese, sul Mar Arabico. Comprende l’intera penisola di Kathiawar (Saurashtra) e l’area circostante sulla terraferma. Lo stato è delimitato principalmente dal Pakistan a nord-ovest. Dagli stati indiani del Rajasthan a nord, Madhya Pradesh a est e Maharashtra a sud-est. Il Gujarat condivide anche un piccolo segmento del suo confine sud-orientale con il territorio dell’Unione indiana di Dadra e Nagar Haveli e, insieme al Mar Arabico, circonda il territorio di Daman e Diu. La costa del Gujarat è lunga 992 miglia (1.596 km) e nessuna parte dello stato è più di 100 miglia (160 km) dal mare.

.La capitale è Gandhinagar, alla periferia della città centro-settentrionale di Ahmadabad (Ahmedabad), l’antica capitale, la più grande città dello stato e uno dei più importanti centri tessili dell’India. Fu ad Ahmadabad che Mohandas (Mahatma) Gandhi costruì il suo ashram Sabarmati (sanscrito: ashrama, “ritiro” o “eremo”) come quartier generale delle sue campagne contro il dominio britannico dell’India

Rani Ki Vav

Cosa vedere in Gujarat
Cosa vedere in Gujarat

Rani ki Vav: come dice il nome questo passaggio è stato costruito dalla regina (Rani) di Bhimdeva, Udayamanti. Costruito nell’XI secolo per preservare le acque sotterranee, Rani ki Vav è entrato in scena alla ribalta nel 1972. Quando l’area era completamente messa a terra. Il clou principale del pozzo è che le sue pareti sono riccamente decorate con motivi figurativi e mettono in mostra immagini di vari dio e dee e i loro consorti del Pantheon indù. La parte centrale di ogni piano contiene la scultura primaria. L’inverno è la stagione migliore per visitare Rani ki Vav in quanto puoi goderti gli spettacoli di luci, gli eventi culturali e la mostra al Rani ki Vav Festival.

Gir National Park

Cosa vedere in Gujarat
Cosa vedere in Gujarat

Uno dei più grandi domini dei feroci animali asiatici. Il Gir National Park è un diamante scintillante nei gioielli del Gujarat. Insieme ai leoni, questa foresta secca e decidua ospita più di 300 specie avicole come la grande aquila reale, il serpente crestato e altri membri della famiglia dei gatti come i leopardi. Seguendo i registri del dipartimento forestale, ci sono 29 specie di rettili, 33 specie di mammiferi, 93 specie di invertebrati, 96 alberi e 448 piante da fiore. Inoltre, il parco nazionale è notevole per i suoi alberi di cotone di seta; i cui fiori arancione brillante aggiungono un tocco di colore a questo paesaggio polveroso e marrone. Il periodo migliore per andare in jeep safari al Gir National Park è tra marzo e maggio.

Dwarkadhish Jagat Mandir

Cosa vedere in Gujarat
Cosa vedere in Gujarat

Una delle quattro Dhams (divine dimore dell’India) e Sapata Turis (sette città sacre), Dwarkadhish Jagat Mandir non ha bisogno di presentazioni. La parola “Dwarka; è composto da due parole: “dwara” che significa strada e “ka” che implica un significato eterno. Seguendo i documenti mitologici, Dwarka era il regno di Lord Krishna, e vi rimase per un periodo piuttosto lungo. Questo tempio a cinque piani sorge su 72 pilastri, che secondo la scienza dell’archeastronomia ha un significato immenso. Il basamento in pietra arenaria e le pareti dei templi sono abbelliti da pannelli raffiguranti ballerini, elefanti, musicisti ed esseri celesti. Insieme a Jagat Mandir, puoi anche visitare i templi vicini come Bet Dwarka, Okha e i santuari dedicati a Rukmini (la moglie di Lord Krishna), Mirabai, Narsinh Mehta e Shank Narayan.aa

Great Rann of Kutch

Cosa vedere in Gujarat
Cosa vedere in Gujarat

Da visitare durante un viaggio nel Gujarat, il Great Rann of Kutch è considerato il più grande deserto di sale bianco del mondo. Spanning su una superficie di 7505 kmq ai margini occidentali del Gujarat, il deserto sembra un diamante sotto il sole cocente e appare come un inquietante sotto il bagliore bluastro durante le ore notturne. Per assistere al meglio del deserto bianco, si dovrebbe visitare lì durante il Rann Utsav, che si svolge tra novembre e marzo. Durante una visita nel deserto bianco, fai un punto per goderti il ​​safari in cammello. Molti villaggi nelle vicinanze di Kutch come Hodko, Nirona, Mandvi e Bhujodi, hanno hotel e resort dove è possibile prenotare un soggiorno durante un viaggio a Kutch. Oltre al deserto bianco, puoi visitare tutti Narayan Sarovar, il tempio di Koteshwar e il tempio di Bahuchara Mata.

Il tempio Somnath

Cosa vedere in Gujarat
Cosa vedere in Gujarat

Un santuario principale tra i 12 Jyotirlingas di Lord Shiva, il tempio Somnath si trova nella piccola città del distretto di Junagadh, nel Gujarat. Uno degli aartis più costosi, che costano circa 15 lakh viene effettuato qui. Si ritiene che il brivido al tempio sia “swayambhu” o auto-nato, manifestato nel tempio. La gente del posto chiama questo tempio “santuario eterno” perché ha resistito alla prova del tempo; fu distrutto sei volte e ogni volta fu ricostruito. L’attuale struttura del tempio, settima ricostruzione, è un magnifico edificio costruito nello stile dell’architettura Chalukya dai maestri muratori del Gujarat, noto come Sompuras. Puoi anche visitare la spiaggia e il museo, vicino al tempio, che espone 1638 pezzi dal VII al XV secolo.

Polo Monument e foresta di Vijaynagar

Cosa vedere in Gujarat
Cosa vedere in Gujarat

I templi di Polo, situati vicino a Vijaynagar, furono costruiti tra il X e il XV secolo sotto il Gurjara-Pratiharas e successivamente i Rathores come nascondiglio di nemici, cittadini, mogli arrabbiate e persino del sole. Mentre ci sono un certo numero di templi medievali nella regione polo di questo periodo, i più notevoli sono il tempio Sarneshwar (ancora in uso), il tempio Lakha Dera Jain e Shiv Shakti Mandir.

La struttura e il disegno dei templi rivelano tracce islamiche nell’uso di cupole e reticoli; segue anche la disposizione dei templi indù tradizionali. Per raggiungere i templi, è possibile prendere un autobus o un taxi privato da Ahmedabad, che dista appena 160 chilometri. Le jeep sono disponibili anche da Idar, una città di Sabarkantha, che dista 56 km da Vijaynagar. Le jeep ti porteranno solo fino al campeggio Polo, quindi dovrai camminare nella foresta per esplorare il tempio. C’è solo una famiglia disponibile al Vijaynagar.

La città deserta di Champane

Cosa vedere in Gujarat
Cosa vedere in Gujarat

La città deserta di Champaner, patrimonio mondiale dell’UNESCO, si trova ai piedi del Pavagadh. Con un’area arroccata su una collina rocciosa e irta di fortezze, moschee, templi e palazzi, il Parco Archeologico Champaner-Pavagadh sembra uscito da un libro di fiabe per bambini quando viene visto da lontano. Una parte importante di Champaner è oggi in rovina, con i resti di molte antiche moschee e palazzi che riflettono una miscela di tradizione islamica e giainista.

Qui si possono trovare undici diversi tipi di monumenti storici appartenenti al XVI secolo come tombe, porte, moschee, templi, fortezze e mura, palazzi e padiglioni, pozzi elicoidali, case personalizzate. Kevda Masjid e Cenotaph, Jami Masjid, Lila Gumbaj Ki Masjid, fortezza di Pavagadh, tempio Lakulisa e pozzo di Helica, sono alcuni dei luoghi famosi da visitare nel Parco archeologico Champaner-Pavagadh. Anche qui puoi trovare molti siti indiani calcolitici dell’età della pietra. Il complesso Champaner è a soli 50 km da Vadodara, quindi può essere una buona opzione per un gateway nel fine settimana.

Satyagraha Ashram

Originariamente hiamato Satyagraha Ashram, Sabarmati è il secondo ashram del Mahatma Gandhi (prima il Kochrab Ashram) dove pianificò un numero significativo di movimenti per la libertà tra il 1917 e il 1930. Si può trovare una menzione speciale di Sabarmati Ashram negli archivi dell’India come qui Mahatma Gandhi attivista addestrato ad unirsi ai suoi movimenti come movimenti di Swadeshi, disobbedienza non violenta e civile. Gli alloggi viventi e spartani di Gandhi sono conservati nell’Ashram di Sabarmati, e c’è un museo a cielo aperto che presenta una documentazione informativa e commovente della sua vita e dei suoi insegnamenti.

Marine National Park, Jamnagar

I bordi occidentali del Gujarat sono fiancheggiati da una costa lunga 1600 km, che è forse la più grande dell’India. In questa lunga costa, c’è una piccola riserva chiamata Marine National Park, che è una delle sue specie in India, nel Golfo di Kutch.

È l’unico posto in India dove si possono vedere le barriere coralline di diverse forme e dimensioni senza immergersi nell’acqua. Alcune delle migliori specie marine che si possono trovare nel parco nazionale sono spugne, stelle marine, cetrioli di mare, pesci palla, cavallucci marini, enormi tartarughe verdi, ecc. Inoltre, puoi vedere molti uccelli marini come gru, fenicotteri, gabbiani , ecc. Per raggiungere il parco nazionale marino, dovrai noleggiare una barca dal porto di Bedi o dal porto di Sikka. La barca locale impiega un’ora e mezza per raggiungere il parco principale. Spiagge da sogno, costa pittoresca, acque limpide e un pizzico di storia: tutto può essere trovato e vissuto in un viaggio al Marine National Park.

La Foresta di Satpura

Se pensi che il Gujarat sia tutto incentrato su fortezze, palazzi, templi e giungle, ripensaci. Dato che questo stato raffinato ha anche una stazione collinare nelle vicinanze, Saputara. Nascosto tra le colline di Sahyadri nella foresta pericolosa. Saputara è un rifugio super cool che offre alle persone del Gujarat una tregua dal suo clima umido. Centro delle api da miele, Rose Garden, Lake Garden, Step Garden, Cascate di Gira, Mahal Forest, Gandhi Shikhar e Sunrise Point. Sono le attrazioni turistiche più visitate di Saputara.

Il sito archelogico di Dholavira

250 km dal distretto di Bhuj del Gujarat si annida un’antica città, Dholavira; che illumina la cultura di Harappan e la sua magnifica civiltà. Secondo per grandezza in India e quinto per grandezza nel subcontinente indiano, questo sito di Harappan è l’unico luogo che segna la presenza della cultura di Harappan dal 2900 a.C. al 1500 a.C. Durante un viaggio a Dolavira, puoi camminare attraverso gli edifici essiccati al sole, il pozzo di 5.000 anni fa. Gli antichi bacini idrici. Per raggiungere Dolavira, dovrai guidare per sei chilometri da Ahmedabad. Le opzioni di alloggio sono molto limitate a Dolavira quindi; puoi restare ad Ahmedabad o recarti a Bhuj per il grande Rann di Kutch.

Il sito archelogico di Lothal – Cosa vedere in Gujarat

Da qualche parte come Dholavira, Lothal è anche un sito significativo della civiltà della valle dell’Indo scavata in India. Qui puoi vedere un serbatoio, che si ritiene sia un cantiere secco ed è collegato dal canale al vecchio corso del fiume Sabarmati. Per conoscere meglio il luogo puoi anche visitare il museo, situato all’ingresso dell’hotel. Espone 5089 prodotti rinvenuti dall’evacuazione come ornamenti in terracotta, oggetti di conchiglia e avorio, repliche di sigilli e sigillature, strumenti e vasellame ricavati da scavi, oggetti in rame e bronzo figurine di animali e umani, pesi, ecc. Per raggiungere Lothal, è possibile noleggiare un taxi da Ahmedabad e fare una lunga gita di un giorno o viaggiare in treno fino a Gandhigram e quindi prendere un autobus.

Nota: i devoti di solito iniziano la loro scalata al mattino presto. Fanno la loro discesa di sera, poiché non è consentito rimanere di notte.

Il tempio di Sole – Cosa vedere in Gujarat

Costruito nel 1027 d.C., il tempio del Sole. È uno dei santuari indiani sopravvissuti dedicati a Dio Sole e incaricato l’epitome dello squisito tempio indù della dinastia Solanki. Il tempio è diviso in tre parti, che sono perfettamente allineati da est a ovest. Secondo il passaggio della divinità del sole. All’interno del complesso del tempio, puoi vedere un sorbo e un pozzo, una sala di preghiera (nota anche come Sabhamandapa) sostenuta da 52 pilastri. Un’altra stanza (Gudhamandara) che conduce al santuario interiore chiamato Garbhagriha. Il tempio è uno spettacolo da vedere durante il Modhera Dance Festival. Questo tempio del sole si trova nel quartiere Mehsana di Gujarat. Si può raggiungere in auto o in autobus da Ahmedabad.

Il tempio di Akshardham – Cosa vedere in Gujarat

Fondato nel 1992, il tempio di Akshardham è sacro per Lord Swaminarayan. Che appartiene alla tradizione Vaishnav. Crede che la salvezza possa essere raggiunta dalla totale devozione di Dio supremo esercitando la giustizia, la conoscenza e il distacco. Installato in un’area di oltre 23 acri, il complesso del tempio funge da luogo di educazione e divertimento. Il clou del tempio è la sua architettura costruita con 6000 tonnellate di arenaria rosa. Non è stato utilizzato cemento per eventi o acciaio nella sua costruzione. La sala principale del tempio custodisce un idolo alto 7 piedi di Lord Swaminarayan. A fianco dell’idolo si trovano la statua dei suoi successori. Un piacere per gli amanti dell’architettura, Akshardham è uno dei magnifici beni architettonici del Gujarat.

Il Laxmi Vilas Palace – Cosa vedere in Gujarat

Costruito nel 1890 come residenza privata del Maharaja Sayajirao Gaekwad III. Il Laxmi Vilas Palace è in effetti una delle strutture più grandiose dell’India. Esteso su un’area di 700 acri. Si ritiene che il palazzo sia quasi quattro volte più grande di Buckingham Palace. Presenta molti edifici come Moti Baug Palace, Makarpura Palace, Pratap Vilas Palace e Maharaja Fateh Singh Museum. Puoi facilmente capire la magnificenza di questo palazzo dal fatto che Robert Fellows Chisholm, il capo architetto, impiegò dodici anni per costruire questo grande edificio. La proprietà ha anche un Stepwell Navlakhi, il museo Maharaja Fatehgarh e un piccolo zoo, che riposava coccodrilli a terra.

Il tempio di Ambaji – Cosa vedere in Gujarat

Uno degli Shaktipeetha e un importante sito religioso nel Gujarat. Il tempio di Ambaji si trova al confine del Gujarat nel Rajasthan. La gente del posto dice che quando Lord Shiva trasportava il corpo bruciato della dea Sati. Il suo cuore cadde nello stesso punto in cui si trova attualmente il tempio. Nel tempio di Ambaji, Visayantra è adorato, non l’idolo della Dea. Il tempio sembra il migliore durante Bhadrapad Purnima. Il festival Navratri, poiché questo è quando la struttura del tempio è decorata con luci e fiori.

Pols of Ahmedabad – Cosa vedere in Gujarat

Le creazioni più raffinate o dovrei dire che le principali attrazioni turistiche del Gujarat. Non sono solo gli sforzi di sovrani anni, ma c’è anche un piccolo contributo da parte della cittadinanza. I polacchi sono distinte aree residenziali che sono uniche solo per il Gujarat. Si possono trovare i loro numeri significativi ad Ahmedabad. Ci sono quasi 174 poltrone ad Ahmedabad, ognuna dotata delle più belle finestre in legno, staffe, balconi magici, chabutra, khidki e chowks. I polacchi precedenti erano la residenza preferita nelle diverse sezioni della società del Gujarat per il sentimento di società e identità che evocano. Il tempo ha conferito bellezza all’architettura polacca del Gujarat, rendendole un ornamento della costruzione del mondo.

Turismo naturalistico – Cosa vedere in Gujarat

Parlando dei luoghi del turismo naturalistico, un’immagine vivida della giungla lussureggiante con un numero infinito di alberi e piante. Fa clic sulla nostra mente, ma non è così. Alcuni santuari della fauna selvatica si trovano nei deserti aspri e il miglior esempio dello stesso è il Wild Ass Sanctuary. Situato a Little Run of Kutch su un’area di 5000 chilometri quadrati. Il Wild Ass Sanctuary di Kutch è l’unica dimora dell’asino selvaggio in India. Oltre al culo selvaggio, il santuario ospita 32 altri tipi di mammiferi tra cui chinkara (gazzella indiana), sciacalli, caracali, nilgais (la più grande antilope dell’Asia), lupi indiani, Blackbucks, iene a strisce, ecc.

Ci sono circa 3000 asini selvatici nel santuario e possono essere visti meglio dentro e intorno a ottobre e novembre. I turisti che visitano il santuario possono prenotare il loro soggiorno nei resort e negli hotel vicini al santuario. Il resort organizza safari di un giorno da Dhrandadhra, Zainabad e Dasada. Wild Ass Sanctuary non è altro che un empyrean per i turisti, inutile dirlo, di tutti i tipi

Parco nazionale di Velavadar Blackbuck, Velavadar, Bhavnagar

I viaggiatori che amano il concetto di safari nella savana africana ma che in qualche modo non sono in grado di gestire il viaggio Il Velavadar Blackbuck National Park è uno dei luoghi che può placare la tua voglia di viaggiare. Il parco nazionale si trova nella regione di Bhal (a circa 150 km da Ahmedabad). come suggerisce il nome, è uno dei più grandi terreni di sosta dei blackbucks. Insieme ai blackbucks, qui puoi individuare uccelli di ogni forma e dimensione. Camminare è l’unico modo per esplorare il parco nazionale, e qui suona davvero eccitante.

il forte Uperkot- Cosa vedere in Gujarat

Situato nel cuore della città di Junagadh, il forte Uperkot fu costruito nel 319 a.c. da Chandragupta Maurya, il fondatore dell’impero Maurya. Nel corso di 2300 anni, questo forte ha affrontato molti assedi, visto spargimenti di sangue, assistito a cavalleria di molti re, ma è ancora alto per la protezione della città. Da qualche parte come i suoi esterni, gli interni del forte sono ugualmente impressionanti. All’interno, il forte ospita un Jumma Masjid, grotte buddiste, fossati profondi 300 piedi e pozzi a gradini. Per gli amanti dell’architettura e del design, Uperkot Fort è un must da visitare in vacanza nel Gujarat.

Junagadh Buddhist Cave Groups

Scolpito nella roccia monolitica, questo monumento a tre livelli risalente a 2000 anni fa. Non è una grotta ma le tre stanze separate da utilizzare come quartieri dei monaci. Khapra Kodiya Caves, Baba Pyare Caves e Uperkot Caves sono queste tre diverse sale. Si ritiene che le cosiddette grotte siano state create durante il regno dell’imperatore Ashoka e sono considerate i primi insediamenti monastici nella zona.

Adalaj Vav / Adalaj Stepwell, Ahmedabad

Costruito originariamente come passaggio di passaggio nel 1555 d.C. Nella periferia di Ahmedabad, Adalaj Vav è un ottimo esempio di architettura indo-islamica. Si può vedere una fusione tra artigianato indù e schema geometrico dell’architettura islamica. Ciò che rende questo stepwell il più bello tra gli altri è la sua serie di piattaforme e gallerie costruite sul lato del stepwell. La rampa di scale che porta al serbatoio circolare, al padiglione d’ingresso a livello del suolo e al livello più basso sono le tre caratteristiche distintive di Stepala Adalaj. Tutto grazie alla sua raffinata scultura e abbellimento, Adalaj è un chiaro vincitore di essere il punto di riferimento perfetto in Gujarat.

Great Indian Bustard Sanctuary, Kutch

Anche se seguirò la legge della probabilità, ci saranno le migliori possibilità di avvistare il grande otarda indiano, uno degli uccelli volanti più pesanti, nella vasta prateria di Kutch. Il santuario si estende su una superficie di 2 kmq ed è il secondo più grande terreno di casa di Indian Bustard, il più grande è il Desert National Park nel vicino stato del Rajasthan. Oltre alla Great Bustard indiana, gli uccelli che si trovano volando intorno al santuario sono la Bustard di McQueen, Lesser Florican, Stoliczkas, Bushchats, Merlins. Vegetazione variegata, praterie semi-aride e paludi paludose rendono il Kutch Bustard Sanctuary una casa ideale per la Great Bustard indiana. I periodi migliori per visitare il Kutch Great Indian Bustard Sanctuary sono tra agosto e marzo.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Open chat