Sud India Cosa vedere

Sud India Cosa vedere
Sud India Cosa vedere
Sud India Cosa vedere

Sud India Cosa vedere- L’India del sud è l’area che comprende i cinque stati dell’India meridionale dell’Andhra Pradesh, del Karnataka, del Kerala, del Tamil Nadu e del Telangana, nonché i tre territori sindacali delle isole Andamane e del Nicobar, Lakshadweep e Puducherry, che occupano il 19% dell’area dell’India (635.780 km2 o 245.480 miglia quadrate). Coprendo la parte meridionale dell’altopiano deccanico della penisola.

L’India meridionale è delimitata dalla baia del Bengala ad est, dal Mar Arabico ad ovest e dall’Oceano Indiano a sud. La geografia della regione è diversificata con due catene montuose: il Ghats occidentale e orientale, al confine con il cuore dell’altopiano. I fiumi Godavari, Krishna, Kaveri, Tungabhadra, Periyar e Vaigai sono importanti fonti d’acqua non perenni. Chennai, Bangalore, Hyderabad, Coimbatore, Kochi, Trivandrum, Visakhapatnam, Madurai, Mysore, Mangalore e Kozhikode sono le aree urbane più grandi.

L’India del sud

Sud India Cosa vedere
Sud India Cosa vedere

La maggior parte della popolazione dell’India meridionale parla una delle quattro principali lingue dravidiche: telugu, tamil, kannada e malayalam. Durante la sua storia, un certo numero di regni dinastici governarono parti dell’India meridionale le cui invasioni nell’Asia meridionale e sud-orientale influenzarono la storia e la cultura di quelle regioni. Le maggiori dinastie che si stabilirono nell’India meridionale includono Cheras, Cholas, Pandyas, Pallavas, Satavahanas, Chalukyas, Rashtrakutas e Vijayanagara. Alcuni paesi dell’Europa occidentale stabilirono porti nella regione con la coercizione militare nel XVIII e XIX secolo.

L’economia – Sud India Cosa vedere

Dopo aver subito fluttuazioni nei decenni immediatamente successivi all’indipendenza indiana. Le economie degli stati dell’India meridionale hanno registrato una crescita superiore alla media nazionale negli ultimi tre decenni. Mentre gli stati dell’India meridionale sono migliorati in alcune metriche socio-economiche. La povertà continua a colpire la regione in modo molto simile al resto del paese, sebbene nel corso degli anni sia notevolmente diminuita. L’HDI negli stati del sud è alto. L’economia ha subito una crescita a un ritmo più rapido rispetto alla maggior parte degli stati del nord. I tassi di alfabetizzazione negli stati del sud sono superiori alla media nazionale con circa l’80% della popolazione in grado di leggere e scrivere. Il tasso di fertilità nel sud dell’India è 1,9, il più basso di tutte le regioni dell’India.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *